OTO MEETING 2019

L’otorinolaringoiatra ha visto nel tempo un aumento delle complessità diagnostica e terapeutica.

Per tale ragione il corso si propone di affrontare in modo semplice, ma allo stesso tempo integrato, i problemi e le scelte diagnostiche e terapeutiche da intraprendere per la corretta gestione dei paziente.

Durante il corso sarà effettuato un focus sulle Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS).

L’OSAS  è una malattia cronica ampiamente diffusa nella popolazione generale e con rilevanti conseguenze sanitarie, sociali ed economiche. I più recenti dati epidemiologici, ottenuti in una popolazione adulta, indicano una prevalenza del 49,7% nel sesso maschile e del 23,4% in quello femminile. È stimato che circa 80% dei soggetti OSAS non siano identificati come tali e pertanto non sono in cura per questa malattia. L’obesità è il maggiore fattore di rischio l’OSAS. L’OSAS è il fattore di rischio associata alle più frequenti cause di morte (ipertensione arteriosa sistemica, malattia coronarica, scompenso cardiaco, fibrillazione atriale, stroke, diabete mellito, insufficienza renale, broncopneumopatia cronica ostruttiva) nel mondo occidentale.

Essendo l’OSAS una malattia di interesse multidisciplinare è di primaria importanza l’azione integrata e condivisa dei diversi medici specialisti La creazione di un team multidisciplinare rende possibile la migliore gestione a lungo termine dei soggetti affetti da OSAS.

Obiettivo del corso è fornire ai diversi operatori sanitari gli strumenti che costituiscono il primo approccio al paziente, le conoscenze sulle più indicate indagini diagnostiche e sui  possibili percorsi terapeutici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *